Aston Martin Victor

Il massimo del massimo ovvero un’auto “esagerata” a dir poco. Possiamo definire così l’Aston Martin Victor nientemeno che l’Aston Martin più potente mai costruita. Il motore V12 aspirato di 7.3 litri viene portato alla bellezza di 836 CV e 821 Nm di coppia grazie alla sapiente cura della Cosworth. Il tutto gestito da un cambio manuale a sei marce per avere una sensazione più viscerale alla guida.

Ma andiamo con ordine perché la sua storia è molto particolare. Un cliente Aston Martin particolarmente esigente, e danaroso, ha voluto modificare la sua già rarissima Aston Martin One-77 (esattamente 77 costruite al mondo) per avere una supercar unica che rara. La divisione Q della Casa di Gaydon, che si occupa della creazione su commissione di modelli unici, ha preso in carico questo progetto sviluppando il modello one-off denominato Aston Martin Victor.

Un look da auto anni ‘70 muscle car con il cofano lungo e le luci tonde che, come ricorda Gordon Murray, non passeranno mai di moda. Il lavoro fatto dalla Aston Martin lascia senza parole visto che sono riusciti a trasformare la One-77 mixando sapientemente lo stile della V8 Vantage anni ‘70 con quello della più recente Vulcan.

Al telaio monoscocca in carbonio si aggiunge una nuova carrozzeria in fibra di carbonio riverniciata in color Pentland Green mentre il reparto sospensioni e freni è preso direttamente dalla Vulcan da pista. Gli interni sono artigianali in stile classico con tappezzeria in pelle verde e contrastano con il volante tagliato in fibra di carbonio con strumentazione a doppio schermo digitale.

Youtube

 

Il prezzo? Ovviamente si parla di modifiche milionarie ma nessun dato sul costo di questo modello unico è stato rilasciato dalla casa inglese.

 

 

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: