Bmw M3 Touring, proseguono i test

La BMW M3 Touring si farà e vedrà la luce nel 2022, questo è stato l’annuncio fatto a fine agosto dalla casa dell’Elica. Si tratterà di una prima volta nella storia del marchio tedesco: una versione station wagon della M3. E, dopo le prime spia di inizio settembre, nuove immagini sono arrivate delle prove di collaudo di questo modello, questa volta nelle strutture dell’azienda vicino al Nurburgring.

Non mancano, ovviamente, un po’ di coperture, ma si possono iniziare a vedere già alcuni elementi. Muscolosi parafanghi, diffusore enfatizzato, terminale di scarico che nulla fa per nascondere le sue dimensioni, anzi, e come la coupé M4 e la berlina M3, la M3 Touring ottiene la controversa griglia a doppio rene gigante, oltre ad una serie di minigonne laterali profondamente smerlate.

La nuova M3 Touring è attualmente nella sua fase iniziale di sviluppo. Dall’ultima volta che è apparsa una M3 Touring di BMW sono passati 20 anni, si trattava di un concept basato sulla M3 E46 che, come sappiamo bene, non è mai stato approvato per la produzione, rimanendo chiusa nel cassetto.
L’idea di avere una M3 con la carrozzeria Touring è un desiderio di lunga data tra automobilisti e appassionati, con alcuni di loro che hanno creato le proprie versioni non ufficiali per attuare l’agognata trasformazione della M3 in station wagon, con tanto di parafanghi e paraurti maggiorati per ottenere il perfetto look di una familiare uscita dalle linee produttive di BMW.

Youtube

 

L’idea di avere una M3 con la carrozzeria Touring è un desiderio di lunga data tra automobilisti e appassionati, con alcuni di loro che hanno creato le proprie versioni non ufficiali per attuare l’agognata trasformazione della M3 in station wagon, con tanto di parafanghi e paraurti maggiorati per ottenere il perfetto look di una familiare uscita dalle linee produttive di BMW.

 

 

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: