Porsche Turbo S 2020

Da quanto sembra è anche più veloce di quanto afferma Porsche. E che potrebbe essere la 911 Turbo più completa che ci sia mai stata fatta. Che sono chiaramente due cose diverse, ma entrambe sono importanti. Parleremo della velocità più tardi, ma prima diamo un’occhiata alla macchina stessa. Perché il nuovo modello non sembra essere così diverso da un Carrera 911 standard.

Porsche è solo pratica: la famiglia di motori 9A2 copre motori a quattro e sei cilindri, da due litri a quattro, e da 250 CV a 650. Quindi tutto, dalla Boxster di base a questa (ma non alle vetture GT, perché ” re special. Beh, a parte la Cayman GT4, che utilizza questo motore).

Youtube

 

La distanza tra i cilindri rimane costante, è possibile scegliere tra due fori e corse. Praticamente tutto il resto può variare. Qui il sistema di raffreddamento è stato revisionato, sono stati montati turbocompressori a geometria variabile più grandi e è necessaria così tanta aria che viene immessa attraverso quattro prese (le due prese iconiche sul fianco Turbo, più due sopra l’ala posteriore). Esistono flap wastegate regolabili elettricamente e iniettori piezoelettrici e il risultato finale è di 268kg di piede di coppia a 2.500 rpm. Anche se in realtà sembra arrivare a 2.800 giri / min.

Perché se sei in terza marcia e acceleri, il mondo sembra che ti sfuma. La cambiata è come un calcio nella schiena anche quando metti la quarta. Lo stesso ancora alla quinta e alla sesta. Comunque, la potenza la sostiene fino alla linea rossa a 7.000 giri / min. Propulsione esponenziale.
Poi c’è un po’ di ritardo e questo deve essere gestito. In realtà è divertente navigare intorno a quel punto di spinta a 2.800 giri / min, sentire e sentire i turbo che succhiano e soffiano, e in realtà in basso è forse dove il motore suona meglio, il rumore più profondo e più scuro, più gutturale. Se si desidera una risposta buona, nitida e quasi istantanea, è necessario mantenere l’ago sul quadrante centrale sopra i 4.000 giri / min. E forse per le piste è quello che ti serve, ma sulla strada c’è così tanta velocità e forza a quel punto che i numeri sono folli, e in realtà ci si trova meglio a divertirsi con un inserimento in curva fulmineo che utilizzando tutta la potenza nel dritto.

Le larghezze della carreggiata sono più larghe di 10 mm nella parte posteriore, ma 45 mm nella parte anteriore.
Ora, in passato, quando la 911 Turbo aveva più sporgenza posteriore, quando la spinta colpì la coda accovacciata, l’asse posteriore formò il fulcro e il naso si sollevò. Non molto, ma abbastanza che se uscissi da un angolo, il naso inizierebbe a scappare dalla linea nonostante i migliori sforzi del 4WD. L’interasse più lungo della 991 ha aiutato notevolmente, ma l’ampiezza della carreggiata extra di questo Turbo, e oltre a tutto il resto del lavoro che Porsche ha indubbiamente messo nel dare questo nuovo attacco del vero front-end Turbo, ha funzionato a meraviglia. È propriamente tenace e implacabile.

La quantità di velocità che può effettuare in curva è allarmante, ne risulta che l’intero equilibrio dell’auto è più uniforme, senza il fastidioso senso dello sterzo che diventa leggero. Ed è altrettanto allarmante sulla strada curva contro curva. In effetti lì, se usi i potenti freni carbon ceramici per frenare con il piede sinistro in profondità, è la parte posteriore che sembra più birichina. Unisciti a tutto questo, accumula potenza contro i freni attraverso l’affondo del pedale e non si può pensare a un’altra macchina che può attraversare una curva più velocemente o in modo più efficace. Si può pensare ad alcune con una migliore sensazione di sterzata, altre con più finezza del telaio, ma nessuno che lavora più incessantemente per scegliere un angolo perfetto.

Lo sterzo è particolarmente impressionante, non molto rigida di sospensioni, altrimenti sarebbe stata una GT3. C’è forse un pizzico di gioco sullo sterzo al centro quando vai veloce, ma in tutte le altre volte è una delizia: la risposta che vuoi, quando la vuoi. E questo significa che la 911 Turbo è in realtà al suo meglio quando si sta solo entusiasmando: ottieni una sterzata adorabile in curva, trazione e spinta in uscita.

È il massimo, davvero. Potrebbe essere necessario abbassarlo, ma la visibilità a 360 gradi è impareggiabile, lo stivale anteriore è grande, i sedili posteriori sono più grandi (e gestiscono i veri adolescenti) e l’interno ti dà ciò di cui hai bisogno, dove ne hai bisogno, e sembra fantastico mentre lo fai. Se sei su una buona strada e ti diverti, allora ti preoccuperai solo di cambiare la modalità di guida, il rumore di scarico o la rigidità degli ammortizzatori. Ed è facile, c’è il quadrante rotante sul volante per il primo, e una fila di deliziosi interruttori a levetta sotto lo schermo sul cruscotto. Vorrei che la visualizzazione delle marce sul contagiri centrale fosse più grande, che il cambio rimanesse in manuale quando cambio modalità, ma a parte questo? Molto poco.

Se sei in viaggio, i controlli rotativi sul volante ti danno accesso alla maggior parte delle funzioni, con tutto il resto sul touchscreen. C’è un sistema Bose da 570 w, 12 altoparlanti che fa un lavoro più che accettabile. Sei sempre più consapevole della guida di un’auto quando hai passeggeri a bordo, desiderando che trovino agevole e facile. In tali circostanze, sei consapevole che la 911 Turbo è ancora un’auto sportiva. È una vera GT a causa della sua abitabilità, equipaggiamento e facilità d’uso, ma è positivo piuttosto che felpato, e se sei abbastanza sfortunato da incontrare una superficie autostradale in cemento, il ruggito delle gomme è un problema. Ma sì, ridurrà il chilometraggio con facilità ed economia, si stima circa sono 643 km con un serbatoio ma è un dato da prendere con le molle.

Porsche dice 0-100 kmh in 2,7 secondi. Ma è in realtà anche più veloce. Il che la rende più veloce di qualsiasi altra concorrente come una McLaren 720S o Ferrari 488 Pista. E forse, cosa più interessante, è più rapida di un Taycan Turbo S. Il 911 Turbo è ancora un mostro.

Anche con un prezzo di euro 172.684, questa Turbo S è entusiasmante. Il modo in cui si guida è abbastanza diverso da giustificare il suo prezzo e la sua esistenza, e svolge un ruolo leggermente diverso – non solo come top della gamma 911, ma nel modo in cui celebra e usa i suoi turbo, il fatto che devi lavorare con loro. È più pesante, soprattutto nella parte posteriore, ma utilizza quella massa extra così bene per fornire trazione e forza. Potremmo persino dire che, con la parte frontale più bloccata, lo sterzo adorabile e la capacità affascinante, sia la migliore 911 Turbo di sempre.

 

 

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: