BMW M2 CS 2020

L’originale, alimentato da una versione tunizzata della N55, era una buona macchina, un’auto desiderabile, ma che mancava del brio delle migliori creazioni della scuderia M, in particolare nel settore della dinamica. Tutto è cambiato con l’arrivo della M2 Competition nel 2018, che ha lasciato cadere il motore S55 full-house dalla M3 / M4 sotto il cofano, anche se depotenziato a 404 CV, insieme a vari aggiornamenti del telaio.

All’improvviso la piccola auto M legata ai muscoli ebbe il coraggio di andare con il suo aspetto indiscutibilmente maschio.
Una rimappatura e un nuovo scarico e torniamo alle specifiche della concorrenza M3 / M4 per l’S55, il che significa un entusiasmante 444 CV. Sì, ci sono state versioni leggermente più potenti di questo motore (M4 / M3 CS e M4 GTS, in effetti), ma quel numero sembra ancora molto in una piccola auto, anche se non particolarmente leggera; a 1.550 kg, è solo un pranzo pesante più leggero di un M4.

Per il CS sono disponibili le solite due opzioni di cambio: un manuale a sei marce (acquistalo) e un box doppia frizione M-DCT a sette marce (acquista il manuale a sei marce), l’auto manuale che gode di un leggero vantaggio in termini di peso. Detto questo, non sorprende che l’auto DCT sia più veloce fuori dalla linea, raggiungendo 100 km all’ora da ferma in soli 4,0 secondi, due decimi più veloce dell’auto equipaggiata manualmente. La velocità massima per entrambe le varianti è di 280 km all’ora.

Youtube

 

Il trattamento CS per M2 consiste in molto più di un po’ più di potenza. L’auto non è più leggera della concorrenza a causa del suo maggiore contenuto tecnico (smorzamento adattivo, ad esempio), ma aiuta a compensare il cofano e il tetto in fibra di carbonio, il primo con una grande presa d’aria per aiutare il raffreddamento del motore e ridurre la pressione aerodinamica nella parte anteriore della macchina. Il carbonio viene utilizzato anche per il diffusore posteriore, gli specchietti retrovisori esterni, lo splitter anteriore e uno spoiler posteriore a coda di rondine, che conferiscono al CS ancora più aggressività visiva. È il tipo di macchina che una volta vista non puoi smettere di guardare.

Il CS ottiene la configurazione di smorzamento adattivo della BMW che offre tre modalità: Comfort, Sport e Sport +. Questo è accompagnato da tre modalità per il motore e lo sterzo, oltre a una modalità M a metà strada per il controllo della stabilità, oltre a tutto “spento”. A proposito, il differenziale posteriore M attivo è stato ottimizzato, insieme alla geometria delle sospensioni in generale, mentre ci sono freni più grandi e l’opzione di dischi in carbonio-ceramica (non economici a Euro 7.000).

Per fortuna, le impostazioni preferite di un conducente possono essere salvate nelle impostazioni M1 e M2 a cui si accede sul volante, il che significa che non è sempre necessario giocherellare con i singoli parametri. Il guidatore CS siede su sedili sportivi M, all’interno di una cabina che rende almeno un omaggio agli speciali leggeri, con una console centrale semplificata in fibra di carbonio e schede porta leggere. Inoltre hai ancora la praticità dei sedili posteriori.

Com’è guidare?
Facciamo prima un paio di gemiti, vero? Non abbiamo idea del perché la BMW M persista con i suoi enormi volanti e cerchi spessi, ma rendono immediatamente l’auto più ingombrante e smorzano il feedback attraverso lo sterzo. Inoltre, 90.160 euro sono, innegabilmente, un sacco di soldi per una 2 serie.

Giusto, a parte questo è il momento di accendere l’S55, i sei etero esplodono nella vita e si assestano in un folle, caldo ozioso. La sua coppia di picco – tutti i 550nm – è sviluppata a partire da 2.350 giri / min, ma anche sotto i 2.000 giri / min c’è ancora molta spinta, e con essa il CS vola assolutamente. Ancora meglio, con il motore ora in grado di offrire il meglio a regimi più elevati, i regimi salgono positivamente fino a 7.000 giri / min con un vero sviluppo. Potrebbe essere turbocompresso, e quindi senza il favoloso rombo di induzione caratteristico dei motori M in passato, ma c’è così tanto da apprezzare su questo propulsore, specialmente quando viene lasciato cadere in questa macchina.

Nonostante funzioni con pneumatici appiccicosi Michelin Pilot Sport Cup 2, la CS è un’auto molto fluida da guidare. Diventa aggressivo con l’acceleratore e romperà la trazione nella parte posteriore senza praticamente alcuna altra forma di provocazione, e con il sistema di stabilità rimosso dipende dalla sensibilità del piede destro per tenere le cose sotto controllo. La gioia della CS – a differenza di una M4 – è che è interamente dalla tua parte, le sue dimensioni più ridotte e il bilanciamento del telaio più amichevole fanno sembrare anche il sovrasterzo della terza marcia stranamente naturale – almeno sull’asciutto.

Il vantaggio del manuale è, ovviamente, l’ulteriore senso di coinvolgimento che si ottiene con M2 CS. È così gratificante agganciare una marcia più alta e lasciare che l’S55 tiri da bassi regimi, o semplicemente accarezzare la macchina usando ogni altra marcia; c’è così tanta coppia che la bella percezione della piccola macchina / del grande motore, per quanto le cifre possano suggerire diversamente, è così attraente. Il cambio stesso può essere a colpi se si tenta di accelerarlo, ma è piacevolmente meccanico altrimenti, mentre i freni in ceramica non hanno la sensazione di sistemi simili da Porsche, ma certamente tirano su il CS in modo elegante. E una volta superati gli effetti smorzanti di quella ruota sovradimensionata, è chiaro che il CS ha una linea di dialogo con il guidatore, con un maggiore senso di connessione e precisione lontano dal rettilineo. È un’auto che diventa rapidamente istintiva da guidare; guida anche abbastanza comodamente con gli ammortizzatori impostati sulla loro impostazione di comfort.
L’ovvio rivale a questo prezzo è la Cayman GT4 della Porsche. La Porsche è un’auto del guidatore migliore nel senso della purezza dei suoi principali controlli, e ha anche quel meraviglioso motore da 4 litri aspirato naturalmente, ma non si può negare l’opportunità di M2 CS, o il puro fattore di intrattenimento dalla sua accelerazione che agisce sui tuoi addominali.

 

 

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: