Porsche 935 alla Pikes Peak

La Pikes Peak Hill International Climb è nell’immaginario degli appassionati di motorsport come una di quelle gare ancora ad alto rischio per i piloti che però la rendono sempre una gara senza tempo e affascinante. Il rischio di questa cronoscalta è evidente in ogni video on-board quando i piloti si sfidano per batterne il record su ripidi tornanti, strapiombi, tratti velocissimi e un dislivello di 1.400 metri tra partenza e arrivo posto a quota 4.300 metri di altitudine.

Bisogna “avere il fisico” oltre che un’auto perfetta per arrivare al traguardo indenni ma se riuscite a farlo a 65 anni con una Porsche 935, di cui ne esistono solo 77 esemplari al mondo, siete davvero di un altro livello. Questa è la storia di Jeff Zwart che si è fatto prestare una nuova Porsche 935, costruita su base 911 GT2 RS, dal collezionista Bob Ingram.
Il motore della 935 è il 3.8 litri 6 cilindri Boxer twin-turbo da 700 CV abbinato a un cambio automatico PDK a sette rapporti e appositamente per la Pikes Peak ha adottato una livrea celebrativa bianca e rossa della storica 935 “Moby Dick”.

Il pilota Zwart ha siglato il tempo di 9:43.921. Possiamo definirlo un “tempone” visto l’avvio “conservativo” per la rarità del mezzo con cui, curva dopo curva, prendeva sempre più confidenza. Alla fine della manifestazione si è classificato 5° assoluto facendo il miglior tempo della giornata nel settore finale. A fare meglio è stato il pilota David Donner con la sua 911 GT2 RS siglando il tempo di 9:36.559 classificandosi 3° assoluto.

Youtube

 

“Guidare la 935 per una settimana intera è stato davvero incredibile, il giorno della gara è un momento unico e irripetibile. Devi metterlo in conto. Sapevo di non aver affrontato nel migliore dei modi il primo settore. Sapevo inoltre di aver perso un bel po’ di tempo, quindi ho spinto ancor di più. L’auto migliorava di curva in curva. In cima, ho spinto molto, siglando così il miglior tempo di giornata nel settore finale. È stato davvero speciale portare due Porsche nelle prime cinque posizioni”, ha dichiarato a fine competizione un commosso Jeff Zwart. Ora ci possiamo gustare in VIDEO la sua impresa sulla Porsche 935.

 

 

Share This Post On
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: